La storia Stampa

L'Associazione Internazionale dei Lions Clubs nasce dal sogno di un assicuratore di Chicago, Melvin Jones, meravigliato che il locali Clubs di Affari - di uno dei quali era un membro attivo - non espandessero i loro orizzonti dalle più ovvie relazioni affaristiche a progetti di miglioramento delle loro comunità e più ancora del mondo intero.

L'idea di Melvin Jones trovò largo interesse all'interno della sua stessa Associazione, il "Business Circle of Chicago", che lo autorizzò ad esplorare l'argomento contattando altre consimili organizzazioni degli Stati Uniti.

I risultati di questo lavoro preliminare furono presentati in un incontro tra le organizzazioni coinvolte, tenuto nel locale Hotel, il 7 giugno 1917.

Le dodici persone che si incontrarono quel giorno, mosse da un naturale senso di rispetto nei confronti dei loro Clubs padrini, votarono la nascita della "Associazione dei Lions Clubs" e trasmisero la convocazione per un Congresso Nazionale da tenersi a Dallas, Texas, USA, nell'ottobre dello stesso anno.

 

 

Risposero alla convocazione trentasei delegati in rappresentanza di ventidue Clubs di nove Stati, che approvarono la denominazione "Lions Clubs" ed elessero come primo Presidente il Dr. William P. Woods dell'Indiana.